Supporto Adsl Utente Privato

Semplifichiamo la complessità.
Adsl – Residenziale (non ancora cliente)
Ritorna a Supporto

Chi può allacciarsi alla rete ADSL?

Basta avere una linea analogica di fonia fissa con Telecom Italia direttamente collegata alle centrali oggetto del progetto.

Per usufruire del servizio ADSL è sufficiente avere la rete telefonica fissa?
Avere l’allaccio alla linea Telecom Italia non è condizione sufficiente per essere raggiunti dal servizio; occorre anche che l’abitazione sia collegata direttamente alla centrale telefonica oggetto dell’intervento, senza che il cavo telefonico passi attraverso delle sotto-centrali.
 

E chi non possiede una linea telefonica fissa?

Se la propria abitazione non è collegata ad una linea telefonica analogica fissa è comunque possibile usufruire del servizio ADSL, previa verifica presso Telecom Italia sulla disponibilità di collegamento alla centrale telefonica più vicina (oggetto del progetto). Infatti, non essere clienti Telecom Italia oppure avere in casa linee NON analogiche (ad es. ISDN) comporta il rischio di non ottenere il collegamento, qualora ci fossero già numerosi utenti allacciati alla medesima centrale telefonica o per mancanza di risorse tecniche. Questo purtroppo comporta la non attivazione del servizio.
 

E chi possiede una linea telefonica ISDN?

Lo standard ADSL prevede il funzionamento esclusivamente su linee analogiche. Chi possiede una linea ISDN la deve riconvertire in linea analogica perdendo però i servizi da essa forniti (doppia linea, uso di terminali e/o centralini evoluti); altrimenti potrà richiedere la fornitura ex novo di una linea analogica “solo dati” sulla quale verrà abilitato il servizio ADSL. Richiedere una nuova linea dati significa chidere allo studio di fattibilità per il reperimento di nuove risorse di rame e di centrale. Nel caso di centrali sovraccariche la nuova linea analogica potrebbe non essere attivata e quindi neanche il servizio ADSL.
 

Come verificare la possibilità di collegamento alla rete di banda larga?

Una volta sottoscritto il contratto per la linea ADSL, sarà cura di AscoTLC verificare presso Telecom Italia se il servizio sia attivabile o meno ed a quale velocità. Ottenuto il consenso di Telecom Italia, AscoTLC collegherà l’utenza alle proprie apparecchiature e solo a questo punto il contratto avrà corso.
In caso di esito negativo, invece, AscoTLC avviserà prontamente la clientela.
 

Può allacciarsi alla rete ADSL anche chi è già connesso ad una rete wireless?

Le reti di comunicazione wireless presenti nel territorio comunale continueranno ad esistere, sia quella di AscoTLC sia quella di altri operatori.
 

Che tipo di servizio offre AscoTLC?

Per il momento AscoTLC offre agli Utenti Privati solo un servizio di trasmissione dati e non di fonia. La velocità massima di trasmissione dei dati varia a seconda della distanza dell’utente dalla centrale telefonica.

Le velocità massime in download fornita dallo standard ADSL sono le seguenti:
Se la lunghezza del cavo è minore di 1 km, 20 megabit/secondo.
Se la lunghezza del cavo è compresa fra 1 km e 2 km, 12 megabit/secondo.
Se la lunghezza del cavo è compresa fra 2 km e 4 km, 7 megabit/secondo.

È importante sottolineare che a tutti gli abbonati AscoTLC verrà garantito un traffico minimo in download pari a 128 kbit/s (Kbit al secondo) in qualunque fascia oraria.
AscoTLC è in grado di garantire le prestazioni sulla propria rete e tutto il traffico da e per i punti di interconnesione nazionali ed internazionali.
 

È possibile eliminare il canone Telecom Italia con AscoTLC?

Come anzidetto nella prima fase il servizio ADSL dati di AscoTLC sarà in affiancamento all’eventuale già presente servizio telefonico fornito da operatori terzi. AscoTLC sta comunque approntando anche il servizio telefonico, che, quando pronto, permetterà l’eliminazione di qualsiasi rapporto contrattuale con operatori terzi.
 

Per usufruire del servizio ADSL è necessario avere un modem in standard ADSL?

Il protocollo ADSL ed ADSL2+ prevede l’installazione presso l’abitazione del cliente di un apposito modem. Lo standard adottato da AscoTLC prevede la possibilità di dotarsi di qualsiasi prodotto di mercato, purché aderente agli standard ADSL e purché sia omologato. A scelta del cliente, AscoTLC mette a disposizione un modem opportunamente personalizzato con le aziende produttrici.
 

Che differenza esiste tra un qualsiasi modem ADSL commerciale e quello fornito da AscoTLC?

Entrambi lavorano secondo lo standard ADSL e ADSL2+. Il modem fornito da AscoTLC in comodato d’uso ha i seguenti vantaggi:
Il software è stato semplificato per permettere, senza alcun intervento da parte di AscoTLC, la normale gestione dei parametri di uso abituale come, tra gli altri, hot spot wireless, rete locale, controllo delle porte del firewall.
Inoltre, lo stato di salute del modem e della connessione viene monitorato dal centro di gestione di AscoTLC.
In caso di guasto gli operatori di AscoTLC possono garantire da remoto il supporto al cliente, il monitoraggio, la ri-configurazione e la gestione delle anomalie, se l’operatore ne verificasse un guasto irrimediabile l’apparato verrà prontamente sostituito. Entrambi lavorano secondo lo standard ADSL e ADSL2+.
 

Quanto tempo passerà dalla domanda di allacciamento all’effettiva erogazione del servizio?

1) Nel caso di linea Telecom Italia analogica (non ISDN) già presente e contrattualmente funzionante la cessione della stessa ad AscoTLC avviene mediamente in 30 giorni.
2) Se non sono presenti risorse attive e lo studio di fattibilità è positivo, i tempi si possono allungare fino a un massimo di 90 giorni.
 

Quanto costerà il servizio ADSL di AscoTLC?

Consulta la Proposta di Attivazione.
 

A chi rivolgersi per attivare il servizio?

I recapiti del provider sono i seguenti:
AscoTLC Spa (Gruppo Asco Holding Spa)
Sede operativa: Via Friuli, 11 – 31020 San Vendemiano (TV)
Per eventuali ulteriori richieste di informazioni i riferimenti sono i seguenti:

Telefono 800.800.032 oppure 0438.402661
Fax 0438.403124
Email contratti-adsl@AscoTLC.it
 

Che tipo di contratto potrà essere stipulato con AscoTLC?

I contratti domestici standard stipulati con AscoTLC sono tutelati da Agcom e dalla Legge Bersani. Quest’ultima prevede la rescindibilità unilaterale del contratto da parte del cliente.
Sottoscrizione del contratto
Per attivare il servizio AscoADSL basta scaricare la Proposta di attivazione, compilarla in ogni sua parte, allegando copia del Documento d’Identità e del Codice Fiscale, ed inviarla alla sede di AscoTLC:

a mezzo Fax al numero 0438.403124
a mezzo email a contratti-adsl@AscoTLC.it
a mezzo posta a AscoTLC Spa – Gruppo Asco Holding Spa- Via Friuli, 11 – 31020 San Vendemiano (TV)
 

Caratteristiche apparati

Opzionalmente AscoTLC fornisce a noleggio il router modem ADSL che permette al cliente di collegarsi alla linea. L’apparato fornito da AscoTLC viene pre configurato e permetterà al cliente una attivazione immediata

Asco Tlc usa i cookie per offrirti una migliore esperienza di navigazione. OK MAGGIORI INFORMAZIONI