BUSINESS INNOVATION

eBay e Confcommercio: alleanza per l’eCommerce

I dati sono chiari: il 52% delle Pmi italiane ha un sito aziendale e il 92% non ha mai nemmeno pensato a un canale di vendita su Internet. Numeri da cui partire perché l’intero sistema faccia autocritica.

Claudio Raimondi, general manager per Italia di eBay, parla chiaro: «Immaginate un grande centro commerciale in cui diamo in affitto un negozio personalizzabile, e in cambio offriamo un posto sicuro a chi acquista e a chi vende e una piattaforma tecnologica molto avanzata: ecco questo è quello che siamo oggi».

eBay ha annunciato un accordo con Confcommercio che garantisce all’azienda di San Josè un ruolo importante nel tentare di dare uno scossone all’e-commerce italiano. Provando ad aprire le porte della vendita online a quel 92% di piccole e medie imprese, tra cui la maggior parte commercianti al dettaglio, che «non hanno mai nemmeno pensato ad aprire un canale di vendita online».

il progetto rappresenta una grande opportunità, un modo per muovere primi passi o un’occasione per testare le potenzialità dell’online.
Un progetto che vede lavorare in maniera sinergica eBay e Confcommercio, che hanno sottoscritto un accordo per mettere a disposizione delle 700 mila aziende associate alla confederazione i (possibili) vantaggi dell’essere presenti sul marketplace dell’azienda hi-tech.

Altri dati interessanti per la lettura di questo progetto, che si mostra tutto in salita:
l’88% delle Pmi intervistate ritiene l’e-commerce poco o per nulla utile;
il 26% teme che il commercio elettronico possa essere rischioso per il proprio modello tradizionale;
il 69% è convinto che l’e-commerce non porti a un aumento di fatturato;
il 72% pensa che quello elettronico sia un canale complesso;
il 56% ritiene che servono investimenti considerevoli;
il 43% è convinto che l’e-commerce sia adatto solo alle grandi aziende;
il 21% ritiene che i propri prodotti non siano adatti alla vendita online. Il picco di questa percezione si raggiunge tra le aziende del settore alimentare (il 44%).

Per questo l’accordo tra eBay e Confcommercio prevede un avvicinamento soft e vantaggioso a questo “nuovo” canale: per gli associati Confcommercio che fino al 30 settembre 2016 apriranno un negozio su eBay è stata pensata una convenzione speciale che prevede 6 mesi gratuiti (prezzo normale: 33,91 euro al mese) di negozio premium, che consente anche di creare inserzioni per l’estero. Inoltre, per iniziare, la partnership ha già dato vita a un volume pratico e immediato “Vendere su eBay”, pubblicato nella collana “Le Bussole” di Confcommercio, un vademecum per tutti gli imprenditori e i venditori che vogliono aprire un negozio sul famoso sito di e-commerce. E per fugare anche di persona i dubbi e abbassare le percentuali delle tristi statistiche viste sopra, eBay e Confcommercio sono anche impegnate in un roadshow sul territorio per incontrare i negozianti e spiegar loro i vantaggi dell’e-commerce.

10 Mag 2016

Asco Tlc usa i cookie per offrirti una migliore esperienza di navigazione. OK MAGGIORI INFORMAZIONI